Dice

Haoran, quelle rare volte, quando lo vedo fuori in terrazzo, gli dico:
«Ciao Haoranino.»
E lui, subito, mi risponde, ma non dice «Ciao Luchino». Dice:
«Ciao Lucalino.»

Precedente Facciamo Successivo Pomeriggi